mercoledì 12 giugno 2013

11 giugno: il mio transfer

Di nuovo in ritardo aggiorno anche il racconto sul transfer.
Ho letto i vostri commenti al post precedente, in cui fate cenno al mio coraggio, forza, presenza di spirito, entusiasmo...beh tutte balle...sono una piagnona... ne volete una prova?
Ecco il sincero resoconto di come è andata ieri.

Sveglia alle 3,45 perchè questa volta guido io e io in autostrada guido ai 110km/h, non di più
metal detector
coda
imbarco
coda
posto scomodo (quello al centro schiacciata tra altri due)
treno
passeggiata fino alla Clinica
sono in anticipo
sala d'attesa
la rosa che avevo fotografato sabato sta sfiorendo

Vuoi qualcosa da bere?
arriva Helle, la mia Gyne preferita
Vieni andiamo abbiamo delle splendide uova per te

entro in Sala e mi gira la testa

ci sediamo ad un tavolino
vogliono parlarmi
Allora senti Presuntuosa avevamo prelevato 9 uova, 7 sono andate avanti, alcune bene, altre meno bene, ora ci sono queste 3 che sono tutte buone, e vorremmo trasferirtele tutte e 3; e nel dirlo me le indicano sull' IVF Schema, una dopo l'altra tutte belle schedate, con i loro voti riguardo al loro aspetto, sviluppo, n° di cellule, frammentazione.

Tutte e 3 no; così, secca, ho risposto No

Beh ma vedi i tuoi scorsi transfer non sono andati bene nonostante avessimo dei bei blastocisti, ora crediamo di poter aumentare le chances, se ne trasferiamo tre. Se tu ci dici di no, ne trasferiamo solo due, e la terza la congeliamo, ma prima vediamo di portarla a blasto, che se no poi rischiamo di farla morire nel decongelamento, e comunque delle tre dobbiamo portare avanti questa qui, la n°1, che è la migliore in assoluto, perchè se portiamo una delle altre due, potrebbe non farcela. Certo è che è proprio un pò assurdo non trasferire da fresca la n°1 così bella, e rischiare congelandola...scegli tu...

Ero confusa, capivo che quello che mi stavano dicendo era saggio, anzi subito faticavo a capire, e non per la lingua, ma proprio per l'emozione

Mi gira la testa
Vuoi un succo di frutta dolce da bere?

Capivo che non era niente di tragico, anzi a suo modo era una bella notizia, perchè avevo ben tre begli embrioni.....eppure sono scoppiata in lacrime!!

Lacrime che in un secondo si sono fatte singhiozzi e poi, voltandomi per pudore, un pianto a voce alta,
una reazione assurda.
Non mi avevano dato una brutta notizia, eppure chissàperchè chissàpercome, io ero in lacrime.
Non erano lacrime di gioia, di chi si lascia andare quando finalmente tutto sta prendendo la piega giusta, erano proprio lacrime di paura, di smarrimento.
Non per il numero di embrioni.
Non è il 3 che mi fà paura.
E' la paura che non vada bene. Che nonostante le più rosee aspettative, io li perda.
Tre. Non due come mi ero immaginata in questi giorni....ma anche fosse stato uno solo...
E' l'idea di non congelare nulla, di non avere una seconda opportunità.

Lì per lì non riuscivo a godermi il fatto che ci fossero, tre, belli, tutti con ottime chances di moltiplicarsi e vivere.
Ero solo terrorizzata all'idea che dopo 15 giorni dal transfer avrebbero potuto non esser più con me,
che li avrei sprecati,
tutti.

Poi ho bevuto
ho respirato
mi sono calmata
ed ho telefonato a MrMarito per chiedergli cosa provava lui.
Lui, per inciso, ha sempre sostenuto No, ti prego, i gemelli no!
e invece ha sdrammatizzato le mie lacrime, e mi ha detto che per lui sarebbe andata bene se mi fossi lanciata su tre. Forse sotto sotto la teme eccome la gravidanza trigemina, come del resto neanche la ginecologa la consiglia per ragioni di salute, ma evidentemente tutti sono tesi a trasferirne tre, per averne almeno uno.

In ultimo ho preso fiducia dai volti di quelle tre donne,
ginecologa, ostetrica e biologa, che mi avevano lasciata sfogare senza prendermi per pazza,
madri anche loro,
che due ore dopo, nel salutarmi, mentre io chiedevo ancora scusa Sarà che sono Italiana, forse per questo sono tanto emotiva, mi hanno detto una cosa che vorrei che sentiste anche voi, che vorrei che sentisse anche L'Apprendista che domani avrà il suo pick up e in questi giorni ha tanti troppi dubbi su se stessa.

No guarda, non è perchè sei italiana; ogni donna, di qualunque nazionalità, soffre allo stesso modo, perchè non riuscire a tenere un bimbo tra le braccia, per chi lo desidera tanto, è un dolore immenso, e il percorso per arrivare a quel bambino, quando passa di qua, dalla nostra Clinica, è un percorso che vi segna tutte, noi lo vediamo. Non ce n'è una forte e una debole, siete tutte ugualmente smarrite. Avete paura, perchè è normale avere paura. Avete paura, perchè già avete sofferto tanto. Avete paura, perchè non avete la certezza che finalmente questa volta andrà bene. Se ve lo si potesse mettere per iscritto, che non andrà bene la prima, non andrà la seconda, nè la terza, o la quarta...ma per certo alla fine una volta andrà bene, credimi, lo faremmo. Perchè potreste sopportare anche dieci o quindici di questi strazi, se solo sapeste che al sedicesimo arriverà il vostro bambino.
In questo senso voi donne siete forti.
Quello che vi rende deboli è l'incertezza.

Questo è un nuovo punto di vista:
Siamo tutte deboli
Siamo tutte forti
Simultaneamente.
Siamo deboli e viviamo all'ennesima potenza le nostre paure, i dubbi e il senso di inadeguatezza,
ma siamo forti, e possiamo sopportare.
E queste alla fine sono le nostre armi:
pazienza
cieca fiducia
e attesa.

Ecco io ora dopo il transfer di queste tre meraviglie (evidenziate molto male dal cerchietto), sono così: paziente, fiduciosa, e soprattutto in attesa!



Ultima nota di colore: al momento della discesa dei carrelli l'aereo ha fatto le bizze, io ero sdraiata a sonnecchiare, ma sono stata sopraffatta dalle urla dei passeggeri. E per urla intendo urla!
E' durato penso meno di mezzo minuto, poi si è stabilizzato. Ho preso decine e decine di aerei in vita mia, e non mi era mai successo di avere paura, e mentre cercavo di tranquillizzarmi pensavo Ma porca pupattola, proprio in questo volo qua mi doveva capitare?!



45 commenti:

  1. Andrá bene...prepara il tuo nido...parla a quei tre microscopici esseri in divenire...racconta loro cosa potranno vedere se sceglieranno di essere...
    Ti son vicina
    Susi

    RispondiElimina
  2. Andrá bene...prepara il tuo nido...parla a quei tre microscopici esseri in divenire...racconta loro cosa potranno vedere se sceglieranno di essere...
    Ti son vicina
    Susi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susi e piacere di conoscerti...il tuo consiglio mi ha chiuso lo stomaco...mi fà talmente intravedere cosa potrebbe essere la mia vita nei prossimi mesi...che boh mi si blocca il respiro, ancora non ce la faccio a credere che sarà possibile, ma proverò ad ascoltarti...
      un abbraccio a te

      Elimina
  3. Risposte
    1. Abbraccio ricevuto.
      grazie grazie grazie

      Elimina
  4. Oooh ma sta clinica mi piace assai, pure io ci voglio venire!
    Buona cova, darlin'!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no cara mia,
      la tua è quella che ti ha dato Picca...squadra che vince non si cambia!
      bacio

      Elimina
  5. Mi sono commossa a leggere questo post, da questo capisco che tra qualche giorno si presenteranno, le merdose!
    E' vero, la nostra sofferenza non è una semplice sofferenza, è qualcosa di più e ci segnerà per sempre.
    Non riuscire ad avere un figlio mentre tutto il mondo accanto a te non ha problemi a riguardo, anzi, sforna bambini a ogni schiocco di dita, è un boccone troppo amaro per buttarlo giù. Perché si può facilmente rinunciare all'auto nuova, alla vacanza dei sogni, a una bella casa, ma è impossibile sopravvivere senza figli.
    Scusami se il mio intervento è poco carino, ripiego subito incrociando le dita per te sperando di leggere presto Belle notizie! :)
    Ho bisogno di nuove speranze.
    Un forte abbraccio.
    Mara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei la benvenuta Mara anche per gli sfoghi più deliranti, molto più di questo, che era assolutamente umano e comprensibile..
      io sono la più convinta sostenitrice del potere terapeutico del pianto, la rugna, il capitanotutteame, e lavitaègrama,
      però poi mi rimetto composta e ringrazio di quello che ho, perchè almeno nel mio caso, è tantissimo. In effetti io non ho mai pensato che fosse impossibile sopravvivere senza figli. Li desidero, e farò di tutto per averli, ma se così non sarà, voglio credere che saprò essere felice comunque...e sono sicura che lo pensi anche tu..
      ti abbraccio ancora più stretto perchè in questi giorni ne hai più che mai bisogno

      Elimina
  6. Mia cara il tuo sfogo ci stava tutto. Anche la mia paura è non avere embrioni congelati se dovesse andare male. Ma pensiamo positivo, andrà bene.
    Grazie per aver pensato a me, ho affrontato il pick-up serenamente e hanno recuperato 14 ovetti.
    Ora aspettiamo...
    Ti abbraccio e ti penso.

    RispondiElimina
  7. il giorno che tu hai fatto il transfer è arrivato il tuo regalo per noi.
    Amore chiama amore.
    Io ci credo.
    Stavolta andrà bene.

    (hai una mail)

    RispondiElimina
  8. Quanto mi piace quello che leggo qui...
    bellissima foto... Un abbraccio in attesa

    RispondiElimina
  9. Che emozione questo post...Ti abbraccio fortissimo
    Alessia

    RispondiElimina
  10. Questi saranno i giorni piu duri e i piu belli, i più lenti e i piu difficili. Proteggili e proteggi te stessa dai brutti pensieri. Andrà bene. Noi ti penseremo con tanto affetto.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Grazie
      Al momento giuro niente brutti pensieri...anzi ieri mi ha scritto la Clinica dicendo che un altro degli ovetti, uno un pò più acciaccato, ce l'ha fatta a diventare blastocisti in 5° giornata!
      Quale migliore iniezione di fiducia?!
      Avverto la vostra sincera speranza, e mi fà bene, molto bene..
      grazie a tutte

      Elimina
  11. Ho pianto nel leggere il tuo post, pianto alle parole che ti hanno detto quelle donne, quei medici, quelle madri. E nn sono gli ormoni, ma la dolorosa consapevolezza di chi ci è passato, di chi conosce quell incertezza che rende deboli e fragili, ma che nn ci paralizza, mai. Perché la nostra forza è nella ostinata convinzione che nostro figlio c'è, già esiste e aspetta solo il modo per incontrarci. Per questo siamo già madri, nel cuore. La prossima settimana sarà delicata e importante per te e sono felice di poterci essere col blog e la spiaggia a sostenerti. Tieni duro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti bacchetto!!
      Pianto vietato anche per te...che Simone non deve pensare che la vita sia lacrime ed ansia!
      ...ma ogni giorno una festa, arcobaleni, zucchero filato e valigie sempre pronte per affrontare nuovi viaggi, ovviamente meglio se in buona compagnia..

      Aspetto la conchiglia, sarà una goduria avere un posticino tutto mio, lì sulla spiaggia...
      un bacio

      Elimina
    2. Non vedo l'ora di leggerti e spero che pingu arrivi sulla spiaggia a giocare con lapicci e le altre perline ♡

      Elimina
  12. Forza puntolini luminosi!!!
    Ti mando un abbraccio, e tanti tanti pensieri buoni.
    Che non è che abbiano chissà che potere, lo so, ma voglio partecipare come posso :-)

    RispondiElimina
  13. incrocio e spero e ti abbraccio
    sandra quella di natallia

    RispondiElimina
  14. Bellissima pagina! Emozionante fino alla fine... e per me che ho gli incubi al solo pensiero di volare, leggere le tue ultime righe mi hanno fatto sobbalzare dalla sedia. Io incrocio le dita per te, per VOI, per quelle tre meraviglie che ti faranno sognare per nove meravigliosi mesi insieme :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ecco la mia mail pitipumpala@gmail.com

      Elimina
  15. io mi unisco!!!!! Good luck :)

    RispondiElimina
  16. Avevo una lunga risposta per questo bellissimo post ma non ho ancora trovato il tempo di sedermi con calma e scriverla.
    Però volevo dirti che ti penso! Anzi, VI penso!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Eh, ma io lo sapevo che c'eri anche tu...sono passati 10 giorni dall'8...sto iniziando a scalpitare...ufficialmente le beta sono lunedì 24..secondo te resisterò?
      bacio

      Elimina
  17. Scopro oggi il tuo blog e mi sembra un ottimo momento.
    Le emozioni che provi le sento tutte.
    Ti faccio un grande, enorme in bocca al lupo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno anche a te amica dal Brasile...
      prima sono andata sul tuo blog, ma ora sono in ufficio, tornerò a scoprirti appena ne avrò il tempo...credo proprio che troverò un'altra bella storia d'amore...
      un abbraccio

      Elimina
  18. dai dai dai!!! Avrei pianto anch'io, credo, è assolutamente comprensibile... Tifiamo tutti per voi!

    RispondiElimina
  19. Ti sono vicina in questo momento perchè so che i 15gg post transfer sono i più difficili. Credici fino in fondo e non mollare mai....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Dreaming,
      mi sono presa dieci minuti e sono andata a scoprire la tua storia...mamma che paura i giorni di fine gennaio e febbraio!!...ma ora leggo che è tutto superato..e che il tuo Chicco non è più tanto un chicco, ma un bel bimbo che cresce forte e sano...
      Grazie per la tua storia. Mi ha fatto bene leggerla.
      Da qui in poi ci sarò anch'io ad aspettare il suo sorriso.

      Elimina
    2. Grazieee io stavo iniziando a leggere la tua conchiglia sul blog di NIna.....
      Fortunatamente è passato tutto e ti auguro di cuore di avere beta positivissime e un bellissimo post beta :)
      Adesso dopo tanti mesi riesco a godermi di più il mio piccolo, il mio pancino e non vedo l' ora che passi l' estate per abbracciare il mio cucciolo!!!!

      Elimina
  20. Ho letto la tua conchiglia sul blog di Nina.
    Sono passata a fare il tifo per te, per voi.

    RispondiElimina
  21. ciao.....ho letto anche io di te da Nina e passo per il tifo.....so cosa provi....forse.....nel senso che io nn sono ancora dietro al tuo percorso ma ho perso due bimbi.....la mia Dafne a 13 settimane silenziosamente è andata via senza nessun segno ...solo all'eco di controllo " mi spiace non c'è più battito signora"......e il suo piccolissimo fratellino una gravidanza biochima, beta bassissime da subito e in discesa paurosa dopo (e questa cosa della biochimica la conosci bene).....ad oggi tutti i miei esami sono a posto a parte una leggera intolleranza al glutine ( e via da marzo mangio da vera celiaca anche se nn lo sono, ma la celiachia porta aborti ripetuti e quindi se in qualche modo srve non mangiare glutine....ok lo faccio) aspetto il ciclo per fine mese e i primi di luglio rifaccio gli esami per la celiachia e se sono tornati negativi.......la paura mista alla voglia di questo figlio di cicccia ( senza mai e poi scordare la mia Dafne e il piccolo puntino) deve prendere il sopravvento su ogni cosa....e forse è tornato il momento di sperare.......

    INTANTO TIFO PER VOI <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Vanexxa quanto mi spiace per il tuo immenso dolore,
      ma forse il giorno in cui ti sentirai capace di ricominciare, presto o tardi che sia, ci saranne Dafne e puntino a sostenerti, e proprio grazie a loro, vedrai che ti sentirai più forte, più serena, più dolce, più capace, più mamma...ti abbraccio

      Elimina
    2. grazie cara amica

      e forza e coraggio io tifo per voi =)

      Elimina
  22. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  23. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  24. La Presuntuosa, faccio il tifo per voi!!! :)

    (Grazie)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Anonima torna a trovarci.
      ....qua si sente un gran tifo e ne siamo onorati!!

      Elimina